Un carnevale atipico

Beh!! Non si può certo dire che questo titolo non calzi a pennello. Del resto situazioni simili si sono verificate non meno di cento anni or sono. Tuttavia il carnevale è una festa particolarmente gradita. Da citare i manicaretti culinari, preparati da mani sapienti, le maschere tipiche che ogni bambino indossa con orgoglio, a spasso con i genitori. Insomma una ricorrenza che non passa di certo inosservata. Naturalmente come ben risaputo, le odierne vicissitudini impediscono uno svolgimento regolare in riferimento a eventuali sfilate, quindi manifestazioni annesse. Dunque ingegnarsi in tal caso non può che essere la risposta alle circostanze attuali. Difatti propongo ai miei concittadini, per questo carnevale, di addobbare strade e balconi. Rendere dunque l’atmosfera decisamente più allegra. Inoltre un concorso fotografico intitolato “maschere al balcone”. Titolo che può essere variato, naturalmente. Fotografare se stessi in posa da quest’ultimo per poi in ultimo premiare addobbo e maschera più belli. Certamente queste sono idee, spunti. Credo soprattutto in questo momento sia fondamentale, con piccoli gesti, non perdere la speranza.
Vincenzo Naturale

Si tenga presente, in ogni caso, il rispetto delle normative sanitarie vigenti in riferimento al covid-19

error: Questa pagina è protetta