Un bonus benessere

Dati i presupposti attuali con le limitazioni imposte, per contrastare il covid-19; dunque visto l’avvicinarsi dell’inverno con un conseguente incremento di peggiori condizioni climatiche. Indi l’impossibilità, spesse volte, di non potersi recare ad eseguire attività fisica all’aperto. Direi senza ombra di dubbio d’incentivare dunque richiedere al governo tramite regioni dunque ove possibile istituzioni locali. Un bonus ginnico propedeutico all’acquisto di attrezzature tipo, tapis roulant, cyclette, o simili. Per poter affrontare al meglio la stagione invernale con tutte le incognite annesse. Includere, o comunque se il caso differenziare per chi volesse solo quest’altro tipo; un incentivo per l’acquisto di frutta e verdura di stagione. Opportunamente ideare un “sospeso green” a favore di questi alimenti. Non sto dicendo affatto che sia una soluzione migliorativa d’alcun tipo, ma certamente introdurre alimenti genuini comunque ricchi di sostanze ottimali per affrontare al meglio le sfide della stagione fredda, di certo non può che aiutare. Ovviamente già tantissime persone nel quotidiano sono già abituate a considerare questa, tra le buone prassi. Inoltre potrebbe anche rientrare in questa categoria, un bonus riposo. Ovvero la possibilità d’essere almeno parzialmente rimborsati, per l’acquisto di poltrone, letti, materassi e sistemi di riposo. E’ ben risaputo che dormire bene dopo una lunga giornata, non può che apportare benefici. Insomma cari lettori alcuni semplici suggerimenti, quelli proposti, per volersi bene. 

Vincenzo Naturale

error: Questa pagina è protetta