Quarantena per chi arriva in Basilicata da Paesi a rischio

Obbligo di comunicazione, quarantena di 14 giorni per chi proviene dall’estero, “ad eccezione degli Stati europei espressamente indicati”, e ripresa degli sport di contatto e di squadra”. Sono queste le principali novità dell’ordinanza emanata dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, “per contrastare nuove ondate dell’epidemia da coronavirus”. Non è tenuto alla comunicazione chi proviene da Austria, Belgio, Bulgaria, Svizzera, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito e Irlanda del Nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Stato Città del Vaticano. L’obbligo – è specificato nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Giunta lucana – non si estende anche a chi proviene dalle altre regioni italiane.
    (ANSA).