Dal Comune di Ordinanze : buoni spesa, aperture, chiusure e didattica

Mancavano all’appello , per la zona gialla , Altamura e Gravina che finalmente tornano ad essere zona gialla conformandosi a tutto l’intero territorio regionale. Lo hanno comunicato i rispettivi Sindaci dai loro profili pubblici social. Dopo questo inevitabili le nuove ordinanze emesse dai rispettivi comuni per adeguarsi . Per quanto riguarda Gravina , come spiega il primo cittadino Alesio Valente , sarà consentita la riapertura fino alle 18 delle attività di ristorazione, restano però in vigore le ordinanze sindacali che riguardano: la sospensione della didattica in presenza per scuole primarie e dell’infanzia, la stop al mercato settimanale, la chiusura di alcuni parchi, il contingentamento degli accessi al cimitero, il ‘divieto di stazionamento’ in strade e piazze dopo le 15. Rosa Melodia , la prima cittadina di Altamura , ha emanato le seguenti ordinanze :

ORDINANZA N.92 DEL 15 DICEMBRE 2020

Misure di prevenzione per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19

Con l’Ordinanza sindacale n. 92 del 15 dicembre 2020 si dispone, con effetto immediato dal giorno 16/12/2020 e sino al giorno 06/01/2021:

  1. DIVIETI DI CIRCOLAZIONE E STAZIONAMENTO

Dalle ore 20.30 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati per esigenze sanitarie, lavorative e situazioni di necessità debitamente comprovate da apposita autocertificazione.

Eccezionalmente, per la sola giornata del 24/12/2020, per consentire alla comunità la partecipazione ai riti religiosi del Natale, gli spostamenti saranno permessi sino alle ore 22.00.

Si dispone la chiusura per tutti i giorni della settimana di parchi giochi, ville comunali, giardini pubblici e aree verdi.

Si dispone il divieto di stazionamento nelle strade e piazze sotto elencate, nelle quali si sono rilevati maggiori assembramenti, fatte salve eventuali code per garantire gli accessi contingentati alle attività commerciali:

Corso Federico II di Svevia, Piazza Duomo, Piazza Repubblica, Piazza Municipio, Piazza San Giovanni, Piazza Resistenza, Piazza Zanardelli, Piazza Aldo Moro, Piazza S. Teresa, Piazza Stazione, Piazza Laudati, Piazza Don Tonino Bello, Piazza Via Mosca-Via Londra, Piazza De Napoli, Via Mura Megalitiche, Area esterna Infopoint.

  1. ATTIVITÀ ARTIGIANALI E COMMERCIALI

Si dispone l’obbligo di chiusura nei giorni feriali e festivi (eccezion fatta per i giorni 24 e 31 dicembre 2020 e 5 gennaio 2021)dalle ore 20.30 alle ore 05.00 per tutte le attività artigianali e commerciali (settore alimentare e non alimentare) presenti sul territorio comunale, svolte in qualsiasi modalità (in sede fissa, su area pubblica, in forma itinerante), con esclusione di farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai e stazioni di servizio per la mera distribuzione di carburanti.

È ammesso lo svolgimento dell’attività con orario continuato.

Nei giorni 24 e 31 dicembre 2020 e 5 gennaio 2021 si dispone l’obbligo di chiusura dalle ore 14.00 sino alle ore 05.00 del giorno successivo.

È sempre consentito svolgere la propria attività con consegna a domicilio H24, a condizione che siano rispettate tutte le norme igienico-sanitarie e le vigenti prescrizioni atte a prevenire il contagio da COVID-19.

  1. SERVIZI DI RISTORAZIONE

Come previsto dal D.P.C.M. del 03 dicembre 2020, le attività dei servizi di ristorazione (a titolo esemplificativo bar, pizzerie, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 18.00; il consumo al tavolo e’ consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. È consentito lo svolgimento dell’attività in modalità di asporto esclusivamente sino alle ore 20.30, con divieto di consumazione sul posto o nelle immediate adiacenze.

Nei giorni 24 e 31 dicembre 2020 e 5 gennaio 2021 le attività dei servizi di ristorazione sono consentite sino alle ore 14.00.

Resta sempre consentito lo svolgimento dell’attività con consegna al domicilio H24, nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie e le vigenti prescrizioni atte a prevenire il contagio da COVID-19.

  1. DISTRIBUTORI AUTOMATICI SELF-SERVICE H24

I distributori automatici self-service di somministrazione di alimenti e bevande H24 restano chiusi dalle ore 20.30 alle ore 05.00 nei giorni feriali e festivi, ad esclusione dei distributori automatici a servizio di farmacie, parafarmacie, tabaccai e stazioni di servizio per la distribuzione di carburanti.

Nei giorni 24 e 31 dicembre 2020 e 5 gennaio 2021 si dispone l’obbligo di chiusura dalle ore 14.00 sino alle ore 05.00 del giorno successivo.

  1. COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

È sospesa l’attività di commercio al dettaglio su aree pubbliche presso il mercato settimanale del sabato – settore non alimentare – di via Manzoni e strade limitrofe.

È ripristinato l’ordinario svolgimento dell’attività di commercio su aree pubbliche presso i mercatini rionali giornalieri, a condizione che siano rispettate le seguenti prescrizioni di cui alla “Scheda Tecnica” – Allegato n. 9 del D.P.C.M. del 03/12/2020:

  • pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
  • è obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;
  • messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;
  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
  • nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente;
  • in caso di vendita di beni usati: pulizia e disinfezione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

Restano valide le disposizioni di cui all’Ordinanza Sindacale n. 71 del 27/10/2020 riguardante lo svolgimento straordinario dell’attività di commercio presso il mercatino rionale di via Rovereto nella giornata del sabato con turnazione quindicinale.

Il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) di Protezione Civile riunitosi in data 14 dicembre 2020 alla presenza dei rappresentanti di Protezione Civile, di Polizia Locale, dei Dirigenti comunali ognuno per le specifiche competenze in materia, del referente dei medici di medicina generale componente UDMG, del referente dei medici pediatri componente UPLS, del Dirigente del Dipartimento Prevenzione ed Igiene della ASL, delle Associazioni di categoria operanti nel settore del Commercio ed i referenti dei Dirigenti Scolastici, ha rilevato, sulla base dei recenti bollettini della Prefettura di Bari, un lieve andamento decrescente della curva epidemiologica registrata nel Comune di Altamura.

Allo stesso tempo si è ritenuto necessario emanare ulteriori disposizioni operative sino al giorno 6 gennaio 2021, nell’ottica preminente della tutela della salute pubblica, atte a ridurre al minimo gli assembramenti e a ridurre il rischio da contagio, in particolare per quei luoghi in cui appare più probabile il contatto per maggiori concentrazioni numeriche di persone.

Sono fatte salve ulteriori e più restrittive misure eventualmente disposte dal Presidente del Consiglio.

_____________________________________________________________________________________________________________

  1. CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DELL’ANNO 2020
  2. ALLE “ASSOCIAZIONI” DEL TERZO SETTORE

Domande entro il 31 dicembre

L’Amministrazione intende erogare contributi economici a sostegno di attività realizzate nell’anno 2020 da associazioni del terzo settore, riguardanti i servizi alla persona, in favore di disabili, anziani e minori in condizioni di disagio sociale, attraverso un avviso pubblico e nei limiti dello stanziamento del Bilancio 2020.

Sono ammesse, a presentare domanda di contributo economico, associazioni del terzo settore, singole o riunite, in possesso dei seguenti requisiti: iscrizione all’Albo comunale delle libere forme associative; assenza di fini di lucro; presenza della propria sede principale ovvero delegazione locale, sul territorio comunale e svolgimento del progetto all’interno del territorio stesso;

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le 12:00 del 31 dicembre. Il bando è consultabile sul portale istituzionale nella sezione Notizie.

________________________________________________________________________________________________________________

TERZA EROGAZIONE BUONI SPESA COVID-19

Attivata la piattaforma. Domande fino al 19:00 del 17 dicembre

È attiva la piattaforma per presentare le domande di ammissione alla terza erogazione di buoni spesa Covid-19.

Il Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri del 29 marzo 2020 n. 658 ha assegnato al Comune di Altamura la somma di € 631.433,77.

I beneficiari devono appartenere ad un nucleo familiare i cui componenti non abbiano percepito nel mese di novembre 2020 complessivamente redditi da lavoro dipendente e autonomo superiori ad € 500,00 (cinquecento/00), comprensivi di qualsiasi forma di sostegno pubblico o ammortizzatore sociale in godimento alla data del presente avviso; essere in possesso di un patrimonio finanziario (liquidità disponibile sul conto corrente intesa come giacenza secca al 30 di Novembre 2020), non superiore a € 2.500,00 per n. 1 componente; € 3.500,00 per n. 2 componenti; € 4.500,00 per n. 3 componenti; € 5.500 per n. 4 componenti; € 6.500 per n. 5 o più componenti.

Per forme di sostegno pubblico e ammortizzatori sociali si intendono: cassa integrazione ordinaria e in deroga o similari, Naspi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, assegni e indennità, reddito di cittadinanza e comunque contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità e ristori speciali connesse all’emergenza Coronavirus.

Le domande potranno essere presentate fino alle ore 19:00 di giovedì 17 dicembre, esclusivamente on line.

Per maggiori informazioni contattare i seguenti numeri: 0803107332, 0803107301, 0803107243 dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00, il giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 18:00.

___________________________________________________________________________________________________________________

ORDINANZA N.91 DEL 15 DICEMBRE 2020

Sospensione delle attività didattiche in presenza

Con l’Ordinanza sindacale n. 91 del 15 dicembre 2020 si dispone la sospensione delle attività didattiche in presenza delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado, del CPIA 2, dei servizi educativi per l’infanzia delle scuole statali e paritarie da domani, mercoledì 16 sino a martedì 22 dicembre. Si dispone inoltre, dal 16 dicembre al 6 gennaio 2021,la chiusura di ludoteche, di centri ludici, di servizi educativi per il tempo libero, dei centri sociali per anziani.

error: Questa pagina è protetta