Covid: sindaco di Gravina, a Natale una sola grande zona caos

“Il nuovo decreto legge? A me pare che si sia creata una sola, grande zona caos: tanta confusione sotto il cielo. Per mettere ordine, preparatevi una sorta di nuovo ‘calendario post avvento’ e appendetelo vicino al frigorifero per sapere ogni giorno di che colore è, rosso, giallo, arancione e comportarvi di conseguenza”. Lo dice in una diretta facebook il sindaco di Gravina in Puglia, Alesio Valente, l’ultimo Comune pugliese ad essere tornato solo quattro giorni fa in zona gialla, commentando le nuove regole anti-Covid per Natale varate dal Governo.
    “Sono stato sempre uno di quelli che ha sostenuto i provvedimenti del Governo – dice Valente – ma questa volta mi sento di dissentire. Questo non vuol dire che non li rispetterò, ma vedo incoerenza. Ci sarà la zona rossa dal 24 al 27, poi per tre giorni arancione, poi altri quattro giorni rossa, poi il 4 gennaio, non si sa perché quest’unico giorno sfortunato di nuovo arancione e poi di nuovo rossa fino all’Epifania. Immaginate – dice il sindaco – la confusione con le regole che cambiano ogni giorno. Anche la deroga sulle due persone autorizzate ad andare a mangiare a casa di familiari mi lascia allibito. La cosa sta diventando ridicola. Non resta che affidarsi al buon senso dei cittadini, che non vanno trattati come burattini. Mi auguro che finisca tutto presto – conclude Valente – perché noi sindaci e voi cittadini siamo sballottati in un mare in tempesta senza vedere ancora l’approdo”

error: Questa pagina è protetta