‘Vin in Puglia’,dal 7 al 10/4 a Vinitaly

Si chiama ‘Vin in Puglia’ il progetto di promozione enogastronomica e turistica, realizzato con il contributo del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, che avrà il suo spazio istituzionale all’interno di Vinitaly a Verona, da domenica 7 a mercoledì 10 aprile, con una serie di eventi, dai seminari alle degustazioni di vini. Presentato questa mattina a Bari, ‘Vin In Puglia’ gioca con l’espressione dialettale che esorta a visitare la Puglia, e ha l’obiettivo di raccontare i vini della regione: in quattro giorni la Puglia sarà svelata attraverso gli assaggi dei vini più rappresentativi del territorio, da Nord a Sud della regione, passando per Castel del Monte, la Valle d’Itria, la Terra dei Messapi e il Salento. Gli eventi cominceranno domenica 7 nel padiglione di Vinitaly con un seminario e una degustazione dei vini spumanti di Puglia, e includeranno sezioni specifiche per i professionisti come il ‘Concorso miglior comunicatore del vino’, la ‘Migliore carta dei vini di Puglia’, e il dibattito su ‘L’arte del servizio’.
   “Quest’anno – ha detto Giuseppe Cupertino, presidente della Fondazione sommelier Puglia, nel corso della presentazione dell’evento – saranno circa 120 le cantine pugliesi presenti a Vinitaly, registrando un 15% in più di presenze rispetto alla passata edizione”. Cresce quindi il ‘brand’ Puglia e dei suoi vini, soprattutto dei rosati. “I dati danno un grande sollievo grazie all’incremento di produzione dei vini rosati”, prosegue Cupertino secondo il quale “il rosato sarà uno dei caratteri distintivi della nostra regione, ed è quello su cui stanno poggiando le istituzioni e i produttori come impatto autentico e di differenzazione da altre regioni”. (Ansa)