Ufficiale di Molfetta sulla Diamond Princess resta a bordo

Notizia Audio voce Mimmo Moramarco  Vietata la riproduzione podcast news

Ha deciso di non lasciare l’imbarcazione un ufficiale di Molfetta tra i 34 italiani a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera bloccata in quarantena nel porto di Yokohama, in Giappone, per evitare la diffusione del coronavirus, diagnosticato ad un passeggero sbarcato ad Hong Kong. Sta bene e ha fatto sapere di non voler scendere per venire incontro ad una specifica richiesta del comandante. Lo ha riferito ad alcuni suoi conoscenti confermando come la Farnesina gli avesse chiesto se intendeva far rientro in Italia. Al momento l’ufficiale ha riferito di rientrare appena sarà possibile, dopo cioè che sarà finito il periodo di quarantena e la nave sarà trasferita in un altro porto per essere sanificata. All’operazione per riportare i concittadini in Italia sta lavorando in queste ore il Comitato operativo della Protezione Civile. Non è ancora chiaro se una volta rientrati i connazionali dovranno sottoporsi ad un altro periodo di quarantena.

Condividi questo articolo
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial