Tap: Emiliano, M5S mangiato da lobby

“La questione Tap l’hanno capita tutti, soprattutto l’hanno capita i militanti del Movimento 5 Stelle e i deputati del M5s. Ci hanno presi in giro, hanno preso in giro anche me. Noi eravamo convinti, con il nuovo governo, di avere finalmente un interlocutore non soggetto alle lobby. Invece questi, in poche settimane, si sono fatti mangiare dalle lobby del Tap esattamente come si era fatto mangiare Renzi, come si era fatto mangiare Calenda”. Così il presidente della Puglia, Michele Emiliano, secondo cui tutto questo “è una vergogna”.
Rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano del gasdotto Tap, a margine di un evento sulla sanità, il presidente della Regione Puglia ha proseguito: “Evidentemente Roma è un posto dove come arrivano le persone che vengono elette dai cittadini, si fanno mangiare dagli interessi privati. Questa cosa è una vergogna”.