Ryanair: nuovo accordo Aeroporti Puglia

Dal primo novembre cambieranno gli accordi per la presenza di Ryanair negli scali pugliesi perché la compagnia low cost ha stipulato un nuovo contratto direttamente con Aeroporti di Puglia e la Regione non dovrà più attingere al proprio bilancio per garantire la presenza della compagnia irlandese con i 12 milioni annui imegnati sinora. In base al nuovo contratto, il servizio che costerà di meno e garantirà più voli, viene pagato direttamente dalla società di Aeroporti di puglia che ha ottenuto da un pool di banche una apertura di credito fino a 60 mln di euro. Il nuovo contratto entrerà in vigore alla scadenza della convenzione quinquennale da 70 mln che dal 2009 ha gravato sulle casse regionali e che è stata anche al centro di polemiche e di una inchiesta penale, poi archiviata. Il nuovo accordo è stato presentato nella sede della Presidenza della Regione dal governatore, Michele Emiliano, con il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, e David O’Brien, Chief Commercial Officer Ryanair.

Condividi questo articolo
RSS
Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Pinterest
LinkedIn
Follow by Email
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial