Progetto di educazione alla sicurezza stradale nelle scuole “La strada non è una giungla”

Venerdì 7 Giugno alle ore 10.30, presso la sede della Regione Puglia in via Gentile 52 a Bari, è programmata la fase conclusiva del progetto di Educazione alla Sicurezza Stradale, riservato alle scuole secondarie di primo e secondo grado della regione Puglia, denominato “La strada non è una giungla” organizzato dall’Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio e dalla Regione Puglia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia.
Il progetto, giunto alla terza edizione e coordinato dal funzionario dell’ASSET dr. Pierpaolo Bonerba, è realizzato su una piattaforma web, accessibile all’indirizzo http://lastradanoneunagiungla.regione.puglia.it, ed è costituito da una sezione ludica con la presenza di un gioco quiz-multimediale a multi risposta e da una sezione teorica con la presenza di strumenti didattici (schede di approfondimento, giochi di ruolo e video) utili ai docenti per il coinvolgimento dei ragazzi. Complessivamente hanno aderito sessanta 60 scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta la regione così geograficamente disposte: 23 scuole della città metropolitana di Bari, 6 scuole della provincia di Andria, Barletta e Trani, 5 scuole della provincia di Brindisi, 6 scuole della provincia di Foggia, 10 scuole della provincia di Lecce e 10 scuole della provincia di Taranto.
Circa 2.500 studenti – di età compresa tra gli 11 ed i 18 anni, seguiti da 110 docenti tutor – si sono confrontati in una sfida avvincente rispondendo ad un quiz on-line su un insieme di domande, non solo su norme da conoscere (ad es. codice della strada, segnaletica, etc) ma anche su tematiche quali la mobilità sostenibile e l’ambiente, la conoscenza ed il rispetto degli spazi urbani, gli stili di vita ed il senso civico.
“Stiamo proseguendo il percorso di sensibilizzazione e prevenzione per le nuove generazioni – ha dichiarato l’assessore alle Infrastrutture alla Mobilità, Giovanni Giannini – con l’obiettivo di avere, nel prossimo futuro, dei cittadini responsabili, consapevoli e promotori per il rispetto delle regole e per il benessere e la sicurezza delle persone. I ragazzi, oltre ad aver appreso e studiato argomenti normativi come quelli della patente a punti e dell’omicidio stradale si sono imbattuti su temi quali il rispetto dell’ambiente e degli spazi urbani con approfondimenti sulle emissioni di scarico, sulla ZTL e sui centri storici, sui parcheggi rosa e per i disabili, sul corretto utilizzo delle piste ciclabili e del trasporto pubblico”.
“Il progetto – continua Giannini – ha fatto proprie le indicazioni europee ed internazionali della politica di sicurezza stradale previste fino al 2020 con le quali si pone al centro il cittadino nel dovere attivo di concorrere con il suo comportamento al miglioramento della sicurezza stradale e richiamandolo ai principi della prudenza, dell’attenzione e del rispetto reciproco come valori da promuovere per abbassare il livello di rischio. Per l’anno scolastico 2019/2020, il progetto “la strada non è una giungla” sarà inserito nel catalogo “Piano Strategico per la Promozione della Salute nella Scuola” con l’auspicio che in futuro possano aumentare le scuole partecipanti.”  
Per l’Area Metropolitana di Bari sono stati premiati gli alunni della scuola CASSANO – DE RIENZO di Bitonto e gli alunni della scuola DA VINCI di Molfetta; per la provincia di BAT sono stati premiati gli alunni della scuola MORO di Barletta e gli alunni della scuola FERMI-NERVI-CASSANDRO di Barletta; per la provincia di Brindisi sono stati premiati gli alunni dell’ISTITUTO COMPRENSIVO di Latiano e della scuola LILLA di Francavilla Fontana,; per la provincia di Foggia sono stati premiati gli alunni della scuola VIA NAPOLI di Lesina, della scuola MANICONE-FIORENTINO di Vico del Gargano e gli alunni della scuola PAVONCELLI di Cerignola; per la provincia di Lecce sono stati premiati gli alunni della scuola INGUSCI di Nardò e gli alunni della scuola GIANNELLI di Parabita; per la provincia di Taranto sono stati premiati gli alunni della scuola MORLEO di Avetrana, gli alunni della scuola PIRANDELLO di Taranto e gli alunni della scuola DA VINCI di Martina Franca.
Infine si sono contraddistinti per le scuole secondarie di primo grado gli alunni CORALLO GIANVITO, PAFETTA GIULIA e BARILE ANTONELLA e per le scuole secondarie di secondo grado gli alunni CARROZZO MARTINA, VINCI MARCO, GADALETA CHIARA e SANTORO FRANCESCO per aver totalizzato i migliori tre punteggi per le rispettive categorie del Campionato di tutta la regione Puglia. (PressRegione)