Primarie: Emiliano, respinta orda Lega

“La lettura più importante che dò delle primarie del centrodestra è che la Puglia è una regione speciale, nel senso che ha bloccato l’orda leghista. I leghisti tornano a casa con le ossa rotte perché non c’è un sentimento in Puglia che va nella direzione del bullismo politico. Sono diversi anche quelli del centrodestra, qui in Puglia”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando l’esito delle primarie del centrodestra per la scelta del candidato sindaco di Bari vinte da Pasquale Di Rella (ex Pd sostenuto da Fi). “È la ragione per la quale dal mio punto di vista – ha aggiunto – il centrosinistra non si deve chiudere, deve stare aperto. Decaro è senza dubbio uno dei migliori Sindaci che Bari abbia mai avuto”. “È singolare che le elezioni comunali di Bari si terranno avendo due miei assessori avversari. Vuol dire che una classe dirigente almeno l’abbiamo tirata su”, ha detto poi scherzando sul fatto che Di Rella e Decaro sono stati assessori nella da lui guidata da sindaco. (Ansa)