Enel: da gennaio 2021 stop a prima unità carbone Brindisi

Via libera alla chiusura anticipata del Gruppo 2 della centrale termoelettrica Enel Federico II di Brindisi a partire dal primo gennaio 2021. Lo rende noto il gruppo, spiegando che il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato riscontro positivo alla richiesta presentata dalla società lo scorso gennaio. Si tratta, sottolinea Enel, della prima delle quattro unità produttive a carbone della centrale che si avvia alla chiusura definitiva. L’obiettivo è quello di riconvertire il sito a gas, sviluppando anche progetti per l’installazione di capacità fotovoltaica, chiudendo l’impianto a carbone entro il 2025. (ANSA).

Condividi questo articolo
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial