Doppio spettacolo nel week-end del Teatro Mercadante

Doppio spettacolo al Teatro Mercadante di Altamura per la Stagione Teatrale e Musicale 2018-2019 “Emozioni”. Sabato 1 dicembre, alle ore 21.00, è di scena Riccardo Rossi con “W le donne” mentre domenica 2 dicembre, alle ore 21.00, torna l’Anonima GR in “Bar qui si gode”. Info: 080.3101222 – www.teatromercadante.com .

Di seguito i dettagli sui due spettacoli.

Sabato 1 dicembre (ore 21) – Riccardo Rossi, “W le donne”

W LE DONNE – tutte le donne della nostra vita

di Riccardo Rossi e Alberto Di Risio

Regia di Cristiano D’Alisera

Produzione: AB Management

La donna è la prima persona che conosciamo al mondo! Maschi o femmine è uguale: è sempre lei il nostro primo incontro. Ma se le bambine crescendo diverranno sempre più “colleghe” della madre (prima o poi faranno un figlio anche loro) i maschi si ritroveranno per tutta la vita a fare i conti con “quell’essere” che li ha generati. Ma i ruoli nel corso degli anni cambieranno, dopo la madre conosceranno la tata, la sorella, la nonna, la maestra, la fidanzata, la moglie, la figlia e così via, senza dimenticare ovviamente la più temuta: la suocera! Grazie a tutti questi incontri con le donne nel corso della sua vita, all’uomo non resterà altro che fare l’unica cosa che non avrebbe mai voluto: crescere.
Riccardo Rossi ci racconterà tutti i dettagli di questo viaggio con la piena consapevolezza della loro schiacciante superiorità. Anche perché come diceva Groucho Marx: “Gli uomini sono donne che non ce l’hanno fatta…”

 

Domenica 2 dicembre (ore 21) – Anonima G.R., “Bar qui si gode”

Dante Marmone – Tiziana Schiavarelli in

“BAR QUI SI GODE”

di Dante Marmone

con Gianni Vezzoso, Nicola Traversa, Antonello D’onofrio

Regia di Dante Marmone

Produzione: ANONIMA G.R.

Sinossi: Al “BAR QUI SI GODE” di clienti se ne vedono pochi. Il proprietario non riesce a capirne il perché, forse il motivo sarà che propina prodotti taroccati e marche sconosciute. Ma tra quei pochi avventori, capitano sempre tipi strani che non consumano mai nulla o non pagano mai, e che inoltre lo coinvolgono nelle loro storie contorte e stravaganti.
In questo Bar, con i tavolini all’aperto, si avvicendano una serie di storie curiose, ricche di colore e grande comicità, che nei caratteri e nelle manie dei personaggi, si mettono in evidenza tutti i lati grotteschi che ci portiamo addosso e nei quali il pubblico si può riconoscere… ridendo di sé.