Cronaca dei Carabinieri in Basilicata

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, in occasione del Ferragosto, ha intensificato le attività di controllo del territorio.

In tale contesto, nei vari comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione, in ragione delle diverse violazioni accertate, i Carabinieri dei locali Comandi Stazione e Compagnia, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 8 persone, per reati quali porto in luogo pubblico di armi od oggetti atti ad offendere, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, guida sotto l’influenza dell’alcool e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, in particolare, a:
– Lavello (PZ), un 26enne di Melfi (PZ), che, a seguito di perquisizione effettuata a bordo del veicolo di proprietà, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello del genere proibito, del tipo “da sub”, lungo 32 cm, contenuto nel vano porta oggetti. L’arma impropria è stata sequestrata;
– Tolve (PZ), un 23enne di Genzano di Lucania (PZ), che, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico, del genere proibito, e di una “noccoliera”, entrambi sottoposti a sequestro;
– Moliterno, Grumento Nova e Laurenzana (PZ), ove, rispettivamente, un 37enne di origini romene, un 59del luogo e un 63enne di Calvello (PZ), a seguito di controllo alla circolazione stradale, sono stati sorpresi alla guida delle loro autovetture con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Ai tre sono stati ritirati i documenti di guida, mentre i veicoli sono stati sottoposti a sequestro amministrativo;
– Castelsaraceno (PZ), un 56enne del posto, il quale, a seguito di incidente stradale, è stato sottoposto ad accertamento tramite apparecchio “etilometro”, al cui esito è risultato avere un tasso alcolemico superiore al valore consentito. All’uomo è stato ritirato il documento di guida, mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo;
– Maratea (PZ), un 35enne del luogo, il quale, a seguito di incidente stradale, è stato sottoposto ad accertamenti tossicologici presso l’ospedale di Lagonegro (PZ), ove è risultato positivo all’assunzione di sostanze stupefacenti. All’uomo è stato ritirato il documento di guida;
– Lavello (PZ), un 30enne di Montemilone (PZ), che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di sei involucri in cellophane, contenenti, complessivamente, 14 grammi di “marijuana”, occultati all’interno degli abiti indossati.

Sono state, inoltre, segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 13 persone residenti a Rionero in Vulture, Rivello, Spinoso, Lavello, Venosa (PZ) e nelle province di Brescia e Foggia, sequestrando complessivamente ulteriori 15 grammi circa tra “cocaina” e “hashish”.

Nei giorni a venire, analogamente, si susseguiranno le iniziative nel potentino dell’Arma dei Carabinieri, nell’ambito dei quotidiani servizi d’istituto, al fine di assicurare sempre maggiore sicurezza per i cittadini e turisti anche durante la fase finale della stagione estiva.

Condividi questo articolo
RSS
Facebook
Twitter
INSTAGRAM
Pinterest
LinkedIn
Follow by Email
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial