Cronaca da Potenza, Grottole (MT) e Metaponto (MT)

C’è anche una dipendente di un istituto di credito, finita agli arresti domiciliari, fra le nove persone coinvolte nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Potenza su un giro di intestazioni fittizie di beni e false fatturazioni per operazioni inesistenti, che ha portato stamani all’esecuzione di nove misure cautelari da parte della Polizia, in provincia di Potenza.
Gli agenti hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere, cinque ai domiciliari e due divieti di dimora. I particolari dell’operazione sono stati resi noti in una conferenza stampa, negli uffici della Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

///////////////////////////////////////////////

Accusato di diversi episodi di furto con destrezza (per un totale di oltre mille euro) ai danni di un 91enne a cui faceva da badante, a Grottole (Matera) un 57enne è stato denunciato dai Carabinieri. Le indagini sono cominciate dopo la denuncia dei famigliari dell’anziano.

///////////////////////////////////////////////

Tre persone sono state denunciate nell’ambito di un’operazione condotta dalla Brigata di Metaponto (Matera) della Guardia di Finanza per contrastare il gioco e le scommesse illegali, che ha coinvolto 20 tra esercizi commerciali, circoli e associazioni. Le Fiamme Gialle hanno inoltre sequestrato 29 computer con le relativi stampanti e del denaro contante.